Home Page
Casa editrice
Novità
Catalogo
Autori
Collane e Generi
Appuntamenti
Trailer
Foreign Rights
Contatti


newsletter

 



  Vai al sito www.illibraio.it   
  Mille esempi di cani smarriti
Daniela Ranieri
Narrativa
Collana: Scrittori
Pagine: 540
Prezzo: € 19.50
In libreria dal: 19 Febbraio 2015
Libro  disponibile

   
 
 IL LIBRO  
Cosa si fa quando la passione sfiora la vita e non si sa trattenerla con sé? Quale salvezza c’è per chi vive nella cieca ipocrisia del privilegio? Sono le domande che assediano Antimo, “proletario” che vive con la borghese progressista Luciana in una ricca casa di Roma nord, teatro di quotidiane nevrosi. Sul suo terrazzo si intrecciano odi e amori nel torbido, comico, tenero e indecifrabile tessuto delle relazioni umane. Una vita coniugale irta di spini, una figlia amata che studia all’estero, il rapporto impossibile col sesso e infine un incontro che lo incanta e lascia un segno indelebile nella sua vita. Proprio su questo terrazzo, Antimo ha infatti visto l’ombra della grazia, incarnata in Franca, anche lei di umili origini, stupenda figura di eroica solitudine e fragilità. Da allora ricerca quella bellezza ineffabile, in un continuo srotolarsi di situazioni tragiche e comiche in cui protagonisti sono gli amici di Luciana, artisti e professionisti, politici e rentier, personaggi privi di scrupoli, vincenti, ricchissimi, disabili morali, sfiorati dalla tragedia del terrorismo eppure graziati da una frivolezza congenita, ossessionati dal cibo e da una distorta coscienza politica. E nel mezzo di questo carnevale che inanella scene irresistibili, rifulge l’immagine dell’amore e della felicità perduta. Alla sua terza prova, Daniela Ranieri ci consegna un libro vertiginoso, commovente ed esilarante, pieno a ogni pagina di impareggiabile immaginazione, che potrebbe rivelarsi un classico del nostro tempo.  
 
 I GIUDIZI  
«Daniela Ranieri è intelligentissima... la scrittrice più divertente che ci sia». Vittorio Giacopini, Il Sole 24 ore  
 
 UN BRANO  
«Nelle serate che seguono ai giorni di sole di cui Roma si fa spesso e proverbialmente prodiga elargitrice, la famiglia scomposta di Luciana si allarga, a giusta misura di chi può appartenervi, e in terrazza si posiziona sparsa, rilassata e monda come in una scena di Tintoretto»  
 
  L'AUTORE  
Daniela Ranieri