Home Page
Casa editrice
Novità
Catalogo
Autori
Collane e Generi
Appuntamenti
Trailer
Foreign Rights
Contatti


newsletter

 



  Vai al sito www.illibraio.it   
  L'ALTRO INIZIO
Margaret Atwood
Traduzione di Francesco Bruno
Narrativa
Collana: Romanzi
Pagine: 560
Prezzo: € 24.00
In libreria dal: 11 Settembre 2014
Libro  disponibile

   
 
 IL LIBRO  
Sul pianeta Terra è tempo di contare i sopravvissuti al Diluvio Senz’Acqua, il devastante flagello scatenato dall’azione sconsiderata dell’uomo, illuso di poter controllare la propria esistenza abusando della scienza. I pochi umani scampati, accompagnati dai Craker, la specie pacifica, creata in laboratorio, tentano di riprendere la propria vita nel villaggio-rifugio. Ma la convivenza di questi mondi, l’umano e il transgenico, si regge su un equilibrio molto precario, che rischia di spezzarsi sotto il peso di incomprensioni e sospetti reciproci, e delle terribili minacce di morte che continuano a giungere dall’esterno. E mentre Toby, ex Giardiniera di Dio, esperta di funghi e api, tenta di mediare tra le parti, sostenuta dalle amiche Ren e Amanda, Zeb, l’uomo che lei ama, in un disperato atto di rivincita parte alla ricerca di Adamo 1, fondatore della religione dei Giardinieri.
Con L’altro inizio, Margaret Atwood chiude il cerchio della Trilogia dell’AdamoPazzo, ampia e raffinatissima riflessione da parte di una scrittrice da sempre interessata alle tematiche ambientaliste sulla degenerazione di una società che ha fatto della sperimentazione genetica una vera e propria fede. Tra pagine commoventi, a tratti piene di ironia e di un tocco di macabro umorismo, la Atwood accompagna il lettore nella ricerca della risposta più ardua: una rinascita è ormai possibile?
 
 
 I GIUDIZI  
"Margaret Atwood ha creato un universo immaginario immenso... Ha inventato un futuro che arriva a contenere, dopo l’apocalisse, gente che si innamora..."
Los Angeles Times
"Impossibile non apprezzare quel magnifico arsenale che è l’opera di Margaret Atwood... in tutta la sua forza, grazia e ricchezza. Quando penso al suo talento e ai suoi successi di scrittrice, rimango senza fiato."
Alice Munro
"La Atwood è un poeta... e un grande tessitore di trame. Difficile che una frase della sua prosa veloce, asciutta eppure appassionata si riveli inutile."
John Updike
"La prosa di Margaret Atwood è un miracoloso equilibrio di umorismo, scandalo e bellezza. Ogni descrizione è agghiacciante e sublime. È un piacere leggere un romanzo dove la celebrazione della bellezza è estesa alle parole stesse."
The New York Time Book Review
 
 
 UN BRANO  
"Può soltanto sperare che abbia avuto più successo nella sua ricerca di quanto ne ha avuto lei con la propria. C'è una possibilità che qualche Giardiniere di Dio sia sopravvissuto perché, se c'era qualcuno in grado di aspettare con calma l'epidemia che aveva ucciso quasi ogni altro, quelli erano loro. In tutti gli anni che lei aveva trascorso con i Giardinieri, prima come ospite, poi come apprendista, e infine come un'Eva di alto rango, loro si erano preparati alla catastrofe. Avevano costruito rifugi segreti in cui ripararsi e lì avevano stipato provviste: miele, soia e funghi secchi, bacche di rosa canina, composta di bacche di sambuco, marmellate di vario genere. Semi da piantare nel nuovo mondo rigenerato, nel cui avvento loro credevano. Forse avrebbero aspettato che il flagello passasse in uno di quei rifugi... uno dei loro protetti Ararat, dove speravano di essere al sicuro mentre superavano quello che chiamavano il Diluvio Senz'Acqua."  
 
  L'AUTORE  
Margaret Atwood