Home Page
Casa editrice
Novità
Catalogo
Autori
Collane e Generi
Appuntamenti
Trailer
Foreign Rights
Contatti


newsletter

 



  Vai al sito www.illibraio.it   
  CACCIA AL TESORO
30.000 miliardi: dove sono nascosti, come recuperarli
Nunzia Penelope
Saggistica
Collana: Inchieste
Pagine: 224
Prezzo: € 13.00
In libreria dal: 19 Giugno 2014
Libro  disponibile

   
 
 IL LIBRO  
Un colossale furto planetario, un bottino senza precedenti. Spicciolo più spicciolo meno, stiamo parlando di circa trentamila miliardi di dollari: il doppio della ricchezza prodotta ogni anno dagli Stati Uniti o dall’Europa, venti volte quella prodotta in Italia. È un capitale che sfugge a qualunque controllo e a qualunque fisco, una sottrazione di risorse inarrestabile che sta mettendo in ginocchio l’economia mondiale. Una buona metà di questo tesoro è posseduta da meno di centomila soggetti: una élite globale tanto potente quanto difficilmente identificabile, in cui ai soliti noti – evasori del fisco, speculatori di ogni risma e organizzazioni criminali – si affiancano grandi multinazionali e banche d’affari, non esclusi i «campioni» della nostra industria nazionale o i promotori del capitalismo «virtuoso» della Silicon Valley. Tutti, sia pure con modalità differenti, rappresentano i clienti ideali dei paradisi fiscali: un mondo parallelo le cui dimensioni non sono mai state calcolate adeguatamente, ma che si ritiene contenga oltre un terzo di tutta la ricchezza mondiale.
Nunzia Penelope, attingendo come sempre a fonti e documenti di solida attendibilità, prosegue la sua indagine sul lato oscuro del capitalismo contemporaneo, stavolta su scala globale. Caccia al tesoro, oltre a offrire una chiave di lettura inedita della gigantesca redistribuzione della ricchezza verso l’alto cui stiamo assistendo negli ultimi anni, traccia il profilo di una nuova guerra mondiale, quella del fisco, che vedrà confrontarsi l’esercito di coloro che pagano le tasse e quello di un’economia che vive al riparo da ogni regola.
 
 
 I GIUDIZI  
"Una inchiesta devastante... Non c’è bisogno di altre parole."
<Sergio Rizzo, Corriere della Sera (su Soldi rubati)
"Con l’aiuto di Nunzia Penelope abbiamo spiegato dove si possono recuperare miliardi, lasciando in pace la gente perbene."
Marco Travaglio, Il Fatto Quotidiano
"Nunzia Penelope sa raccontare la realtà con chiarezza e ritmo narrativo."
Silvana Mazzocchi, la Repubblica
 
 
 UN BRANO  
"Il PIL dell’Italia è circa 1500 miliardi di euro annui: nei paradisi fiscali oggi giace, grosso modo, l’equivalente di vent’anni della nostra ricchezza nazionale. Vent’anni di lavoro e di stipendio di tutti i nostri lavoratori, di prodotto di tutte le nostre fabbriche e aziende, di tutte le attività commerciali, di tutti i beni comprati e venduti, di tutte le case costruite, di tutta la spesa pubblica per sanità, scuola..."  
 
  L'AUTORE  
Nunzia Penelope