Home Page
Casa editrice
Novità
Catalogo
Autori
Collane e Generi
Appuntamenti
Trailer
Foreign Rights
Contatti


newsletter

 



  Vai al sito www.illibraio.it   
  IL SUONO DEL SUO NOME
Viaggi nel mondo islamico
Cees Nooteboom
Traduzione di Laura Pignatti
Narrativa di viaggio
Collana: Romanzi
Pagine: 240
Prezzo: € 15.00
In libreria da 27 September 2012
Libro  disponibile

   
 
 IL LIBRO  
Il viaggio come incontro con l’altro e rinnovata conoscenza di sé: un impulso a cui lo scrittore, e ancor prima il viaggiatore, Cees Nooteboom non ha mai voluto sottrarsi nel corso degli anni. Tra le molteplici mete raggiunte ci sono i Paesi islamici che, in queste pagine di rara suggestione poetica e narrativa, prendono corpo in tutta la loro strepitosa ricchezza di odori, suoni, colori, atmosfere. Da Isfahan a Tunisi, dal Sahara, al monte Atlante, a Granada, Nooteboom non si ferma al mero dato esteriore, ma si mette sulle tracce dell’Uomo, della sua cultura d’appartenenza, della sua dimensione più strettamente sociale, politica e religiosa.
Riflessioni che hanno dalla loro il più ampio respiro del racconto, o brevi quadri che colpiscono i sensi con potente immediatezza: Il suono del Suo nome è tutto questo, ma anche, e soprattutto, una prova di alta maestria narrativa da parte di una delle voci più indiscusse del nostro tempo.
 
 
 I GIUDIZI  
"Ogni volta che Nooteboom parte per un viaggio, lui stesso, a differenza dei viaggiatori più normali, è l’artefice del territorio che attraversa, e in quel paesaggio incantato tutto accade per la prima volta."
Il Sole 24ore
"Di questi tempi è raro trovare un piacere più incantevole, più spirituale, che leggere Cees Nooteboom."
Neue Zürcher Zeitung
 
 
 UN BRANO  
"A una visita superficiale una terra straniera è un paesaggio esotico, romantico, pittoresco, qualcosa di cui scrivere a casa. Ma più a lungo ti fermi, e più vai a sud, più cadi in trappola, più diventi un estraneo anche per te stesso, finché a un tratto ti rendi conto di percepire ciò che hai intorno come determinante e autonomo, e te stesso come ospite, ammiratore esclusivo, ascoltatore sordo."  
 
  L'AUTORE  
Cees Nooteboom