Home Page
Casa editrice
Novità
Catalogo
Autori
Collane e Generi
Appuntamenti
Trailer
Foreign Rights
Contatti


newsletter

 



  Vai al sito www.illibraio.it   
  LA FILOSOFIA DI LOST
Philosophy fiction
Simone Regazzoni
Saggistica
Collana: Saggi
Pagine: 168
Prezzo: € 12.00
In libreria dal: 26 Marzo 2009
Libro  disponibile

   
 
 IL LIBRO  
Un luogo tra la vita e la morte, tra fiction e realtà. Questo è Lost: ciò che si trova alle radici stesse del domandare. Perché l’Isola non dà risposte, non possiede la verità. Piuttosto, ne incarna l’enigma. E lo fa con una narrazione al contempo complessa e popolare, sfruttando i canali aperti dalla transmedialità, dilatando all’infinito l’orizzonte della partecipazione. La serie tv creata da J.J. Abrams e Damon Lindelof è a tal punto legata alla filosofia che alla filosofia non restano che due scelte. Spiare da dietro il buco della serratura il dispiegarsi di quello che è, a tutti gli effetti, un mondo. Oppure accantonare ogni falso pudore, ed esplorare l’Isola.
Simone Regazzoni sceglie questa seconda via, e s’imbarca a bordo del volo 815 col preciso intento di precipitare insieme a Jack, John, Kate, Hurley, Sayid, Sawyer. E a tutti i fan della serie. Accampato sulla spiaggia o perso nella foresta, l’autore apre botole, progetta mappe, sfida mostri e ridicolizza pregiudizi. Naufrago tra i naufraghi, decide di far abitare al discorso filosofico lo spazio dell’erranza. Qualcuno, certo, storcerà il naso. Ci vuole tempo per sentirsi perduti. L’Isola ce l’ha. La filosofia anche.
 
 
 I GIUDIZI  
"Non c'è mondo, ci sono solo isole."
Jacques Derrida
 
 
 UN BRANO  
"La filosofia può e deve occuparsi di serie TV. Proprio come si occupa di cinema e arte contemporanea...
Ci sono opere d'arte visiva contemporanea che disertano musei, gallerie e vernissage per occupare i piccoli schermi: sono la new wave delle serie TV americane — nuova e interessantissima forma di pop art televisiva che ha la forza della grande narrazione. Ed è grande narrazione, come nel caso di Lost. Una narrazione al contempo sperimentale e popolare, che si espande su differenti piattaforme mediali. Una narrazione transmediale che non ha nulla da invidiare alle così dette opere di «cultura alta»."
 
 
 MULTIMEDIA  
 

Tipo file: pdf
01/02/2010
Aggiornamento di Simone Regazzoni a La filosofia di Lost.
Per prelevare il file: Clicca qui


 
 
  L'AUTORE  
Simone Regazzoni