Home Page
Casa editrice
Novità
Catalogo
Autori
Collane e Generi
Appuntamenti
Trailer
Foreign Rights
Contatti


newsletter

 



  Vai al sito www.illibraio.it   
  SOLCARE IL MARE ALL'INSAPUTA DEL CIELO
Lezioni sul cambiamento terapeutico e le logiche non ordinarie
Giorgio Nardone - Elisa Balbi
Saggistica
Collana: Saggi di terapia breve
Pagine: 192
Prezzo: € 13.00
In libreria dal: 4 Settembre 2008
Libro  disponibile

   
 
 IL LIBRO  
Nel 1988 usciva L’arte del cambiamento, il testo con il quale Giorgio Nardone introduceva quell’attività ventennale i cui risultati e successi sono raccolti e spiegati nel presente volume. Vent’anni durante i quali, mediante un sempre più consapevole uso terapeutico del paradosso, della credenza e della contraddizione – ossia delle logiche non ordinarie –, Nardone è giunto a individuare quelle costanti che permettono, caso per caso, di scegliere la strategia più adatta per affrontare e risolvere le più importanti patologie su scala individuale, di gruppo o aziendale.
Un percorso in cui non si parte dall’astrattezza lineare di una teoria per procedere alle sue applicazioni, ma si opera nel modo esattamente opposto grazie a quella che Nardone definisce "consapevolezza operativa": è attraverso la soluzione che si perviene alla conoscenza di un problema. Alla base di ciò vi è l’accettazione della realtà come mutamento e della credenza, della contraddizione e del paradosso come dati di fatto sempre operanti nei processi mentali e quindi nei comportamenti; e sono proprio questi dati che, una volta riconosciuti, ci suggeriscono la strada più consona per la risoluzione dei problemi. La verità di una teoria si deduce dai suoi risultati; una psicoterapia che funziona è una buona psicoterapia.
 
 
 UN BRANO  
"Per un essere umano, essere in contraddizione è una regola, non un'eccezione. Quante volte le nostre emozioni e le nostre sensazioni ci fanno fare qualcosa che non è coerente con il nostro usuale modo di agire? Lo stesso vale per la congruenza: tante volte le nostre reazioni non sono congruenti con le nostre azioni."  
 
  GLI AUTORI  
Giorgio Nardone
Elisa Balbi