Home Page
Casa editrice
Novità
Catalogo
Autori
Collane e Generi
Appuntamenti
Trailer
Foreign Rights
Contatti


newsletter

 



  Vai al sito www.illibraio.it   
  IL SALTO DEL VARANO
François Bizot
Traduzione di Tina D'Agostini e Monica Fioroni
Narrativa
Collana: Romanzi
Pagine: 256
Prezzo: € 14.50
In libreria dal: 24 Maggio 2007
Libro  disponibile

   
 
 IL LIBRO  
Cambogia, 1970: un diplomatico dell’ambasciata francese di Phnom Penh violenta una giovane khmer che aveva sorpreso a rubare. Cinque mesi dopo, la stessa ragazza viene ritrovata nella giungla a nord di Angkor, sventrata. Vicino al cadavere sono disposte delle offerte rituali. Parte l’inchiesta condotta da un poliziotto francese che ha scelto di lavorare lontano da casa per dimenticare un profondo dolore. Lo assiste un etnologo che approfitta delle indagini per verificare le sue conoscenze sulle popolazioni di quelle foreste. La ricerca della verità sembra procedere a ritroso nel tempo e nello spazio. Un salto indietro nella giungla tropicale, verso civiltà remote, le loro vestigia inesplorate e il loro "cuore di tenebra". L’ambiguità degli uomini, una natura sensuale e al tempo stesso ostile, il peccato originale del colonialismo: le ragioni del delitto efferato affondano in queste pulsioni contrastanti. Specialista del buddismo del Sud-Est asiatico, membro dell’Ecole française d’Extrême-Orient, direttore dell’Ecole pratique des hautes études, François Bizot dal 1965 ha effettuato lunghi soggiorni nella penisola indocinese. Nel 1971 è stato fatto prigioniero dai Khmer rossi, e di questa prigionia racconta nel Cancello. Attualmente vive in Thailandia.  
 
 UN BRANO  
"Dal luogo in cui si trovava l’ispettore, uno scorcio di panorama si apriva tra gli alberi. Immensa, geometrica..., contro il cielo si stagliava la sagoma della torre centrale di un tempio fantasma, dal quale saliva una palpitazione incessante, il ronzio tipico di un grande villaggio. Boni seppe di essere arrivato al Salto del Varano, la città perduta, la meta verso la quale gli parve ora di aver teso per tutta la vita."  
 
  L'AUTORE  
François Bizot