Home Page
Casa editrice
Novità
Catalogo
Autori
Collane e Generi
Appuntamenti
Trailer
Foreign Rights
Contatti


newsletter

 



  Vai al sito www.illibraio.it   
  TUSITALA, IL NARRATORE
Vita di Robert Louis Stevenson
Roberto Mussapi
Narrativa
Pagine: 160
Prezzo: € 14.00
In libreria dal: 25 Gennaio 2007
Libro  disponibile

   
 
 IL LIBRO  
Tusitala, il narratore: con questo nome lo ribattezzeranno gli abitanti di Samoa, l’isola dei mari del Sud in cui Robert Louis Stevenson si era trasferito per curare i polmoni malati. Tusitala, l’enigma del narratore, si rivela, in questa unica opera narrativa di uno dei maggiori poeti italiani viventi, il tema segreto di questo libro a sua volta narrante, in cui la vita del grande scrittore scozzese rivive come filmicamente a sequenze: l’infanzia nella confortevole casa di famiglia avvolta dalle nebbie edimburghesi, segnata dai giochi avventurosi, storie di pirati e esploratori, la giovinezza nei pub, l’esperienza più ardita, la scelta di essere scrittore, poi addirittura narratore di favole: via ogni gioco letterario, scrittura diverrà prestissimo, consapevolmente, in barba a ogni consorteria letteraria, sinonimo di avventura.
E poi i mari del Sud, l’incanto delle isole e delle albe primordiali, il miraggio dei colori, serrando sempre nel cuore le nebbie di Edimburgo. Il cielo del padre costruttore di fari, e la memoria della voce di Cummy, la nutrice, voce cullante che aveva iniziato il bambino ai segreti del ritmo e alla magia della musica celata nelle parole. L’enigma del narratore, il mistero della voce: l’oggetto non dichiarato, invisibile, di questa storia il cui argomento esplicito è il racconto di una vita amata, non ripercorsa con gli strumenti del biografo, ma rivissuta con occhio cinematografico e rabdomantico dal poeta.
 
 
 UN BRANO  
"Non era certa inconsueta, in quelle isole, la presenza di artisti, letterati, scrittori: Tusitala non derivava quindi dalla professione di Stevenson, ma dalla sua natura profonda di affabulatore, di narratore orale, di magico parlatore capace di incantare con i suoi racconti.
Tusitala era il riconoscimento, in quell’uomo bianco e strambo, gentile e sorridente, della profonda, fatale, quasi soprannaturale facoltà fascinatoria del narratore di miti, di quell’ascolto profondo, di quella superiore immersione nei meandri della lingua e dell’anima che segna lo scrittore supremo come una figura esemplare e a suo modo eroica.
Ora pare che il suo stesso genio narrativo sia giunto a contatto con la fonte dei suoni: e i racconti dei mari del Sud paiono implacabili e stregati come miti greci, lievi e necessari come vicende omeriche."
 
 
  L'AUTORE  
Roberto Mussapi