Home Page
Casa editrice
Novità
Catalogo
Autori
Collane e Generi
Appuntamenti
Trailer
Foreign Rights
Contatti


newsletter

 



  Vai al sito www.illibraio.it   
  GLOBALIZZAZIONE
Le responsabilità morali dopo l'11 settembre
George Soros
Traduzione di Daniele V. - Sgorbati L.
Saggistica
Collana: Saggi
Pagine: 180
Prezzo: € 11.00
In libreria da venerdì 7 giugno 2002
Libro  non disponibile

   
 
 IL LIBRO  
George Soros gode di un punto di osservazione unico. Da finanziere strapotente si è trasformato prima in filantropo, poi in commentatore dello scenario economico mondiale. E oggi la sua voce è forse la più autorevole fra quelle che hanno analizzato la nascita e lo sviluppo della globalizzazione. Uno sviluppo che, secondo Soros, è avvenuto in modo asimmetrico, per l’incapacità degli attori politici e delle istituzioni internazionali di stare al passo con l’evoluzione dell’economia. In passato, con la teoria della «società aperta», Soros ci ha messi in guardia sulle storture prodotte dal «fondamentalismo dei mercati»; ora suggerisce una serie di azioni che possono aiutare il mondo a rientrare in carreggiata. Per aiutare i paesi in difficoltà, Soros propone di utilizzare le riserve del Fondo Monetario Internazionale, coinvolgendo nella gestione degli aiuti la Banca Mondiale. Che a sua volta deve emanciparsi dai paesi finanziatori e legarsi di più alla società civile e alle comunità locali.
Soros sa bene che la sua proposta si scontra con la posizione degli Stati Uniti. Ma dopo l’11 settembre è tempo che gli americani si facciano carico delle responsabilità morali della globalizzazione, perché il liberismo e la geopolitica tradizionale si sono rivelati inadeguati nel fronteggiare i nuovi rischi. Gli Usa, dice Soros, devono passare dall’egemonia unilaterale alla leadership di un movimento internazionale multilaterale, che protegga il mondo dal terrorismo e ridistribuisca la ricchezza. Senza la cooperazione con gli altri popoli non ci sarà difesa possibile. Un saggio di straordinaria forza e lucidità, che indica la strada per un futuro di pace e benessere.
 
 
 I GIUDIZI  
"In tempi di assordante retorica della globalizzazione, ormai assunta a teoria della storia, Soros è una lettura benefica."
Diario
 
 
 UN BRANO  
"La globalizzazione non e` un gioco a somma zero. I benefici superano i costi, nel senso che l’aumentata ricchezza prodotta dalla globalizzazione potrebbe essere utilizzata per rimediare alle sue iniquita` e agli altri suoi difetti, e ne resterebbe ancora d’avanzo. L’affermazione e` difficile da dimostrare... Ciò nondimeno, tutte le prove indicano che i vincitori potrebbero indennizzare gli sconfitti e uscirne comunque con un guadagno. Il problema è che i vincitori non indennizzano affatto gli sconfitti."  
 
  L'AUTORE  
George Soros