Home Page
Casa editrice
Novità
Catalogo
Autori
Collane e Generi
Appuntamenti
Trailer
Foreign Rights
Contatti


newsletter

 



  Vai al sito www.illibraio.it   
  LA MENTE CONTRO LA NATURA
Terapia breve strategica dei problemi sessuali
Giorgio Nardone - Matteo Rampin
Saggistica
Collana: Saggi di terapia breve
Pagine: 160
Prezzo: € 11.00
In libreria dal: 24 Febbraio 2005
Libro  disponibile

   
 
 IL LIBRO  
Nulla è più desiderato dagli uomini della perfetta armonia tra mente e natura, in quanto garanzia di serenità, sviluppo sano del percorso di vita e della personalità. L’area dei disturbi della sessualità è la prova più evidente di quanto sia fragile questo equilibro, meccanismo che si inceppa e ha bisogno di essere risistemato.
Questo libro si occupa proprio del ristabilimento del rapporto tra lo sforzo di controllo mentale e l’incapacità di lasciarsi andare alle sensazioni. Anni di lavoro del Centro di Terapia Strategica bell’ambito dei disturbi sessuali hanno permesso di sviluppare tecniche terapeutiche il più delle volte orientate semplicemente allo sblocco di ciò che la mente intrappola della sessualità. La potenzialità straordinaria della natura è l’energia che permette di uscire "in bellezza" da situazioni di estrema sofferenza.
 
 
 UN BRANO  
"La gioia del sesso" è un’espressione che oggi si sente molto spesso... Ma ci si può chiedere se, facendo del sesso un nuovo Paradiso da rincorrere, non si sia incappati in una variante del noto paradosso "sii felice". Se così fosse, assisteremmo a un curioso fenomeno di passaggio dalla padella alla brace: dal rifiuto della sessualità tipico dell’era vittoriana, all’obbligo alla "felicità sessuale" di oggi. Potremmo dire che quando il sesso era considerato un inferno le proibizion lo rendevano per molti versi più piacevole, quando lo si è considerato un paradiso da dover raggiungere a tutti i costi questo obbligo ha assunto caratteristiche assai poco paradisiache per molte persone. In effetti, se era facile attendersi che dal "proibizionismo sessuale" derivassero forme di compensazione piuttosto morbose, è facile anche aspettarsi che dall’ "obbligo sessuale" scaturisca l’incapacità della sua piena realizzazione.  
 
  GLI AUTORI  
Giorgio Nardone
Matteo Rampin